LA VENTRILOQUA – e le parolerie

12992775_10208587799949581_120270216_n

Comincio a mostrare la ME colta nell’Ombra da Maren Ollman. Paroliera che emerge dal buio nel quale ogni cosa sosta prima della creazione.

 

Ventriloqua non mento, paroliera

con quella certa logica del ventre

la logica di un Logos immanente.

Eterno conflitto che, di era in era,

uterina-mente ha in turpe luogo 

il verbo di saggezza per i muti.

Me ne sto qui in sordina, in turpiloquio

sorda ora sto in sacro soliloquio.

Io sono gastromante e so pregare 

le dee d’intelligenza genitale

le attrici in ombra, l’arte congeniale,

genìa della scrittura vaginale.

Valeria Bianchi Mian

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...