POETICA DEI SOGNI E LA POLVERE/2 – appunti

13509503_10153846567494773_1968892103_o

Libero – sogno 21/06/2016

Il filo spinato che circonda il campo – un campo profughi, un campo di concentramento di forze avverse, il campo di battaglia delle lotte quotidiane? – non impedisce il volo al piccolo uccello con le piume blu. Tra le maglie di metallo, lo spirito s’intrufola. Lo spirito rinnega ogni limitazione.

Meraviglia! – grido – Vieni qui, amore, vieni a vedere l’uccellino e prendi spunto. Dobbiamo farci minuscoli nelle avversità e intrufolarci negli interstizi tra gli impedimenti. Ecco il segreto della libertà. Ecco il segreto del poter volare ancora.

Mi sveglio e penso che se il filo spinato fosse stato invece una gabbietta per canarini avrei detto a mio figlio sii formica e passeggia, passeggia, passeggia fino al prato…

(2016)

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...