GORGONEA – poesia

Spauracchio, terrore d’intonsi ti porto appresso, gorgonea egida d’Atena, anatema. Umano, sei desto o molesto? Umano, ma dici sul serio? Con l’elmo ho già cinta la testa d’italico lume modesta. Che cosa pretendo, d’altronde se in tempi di guerra mi occorre l’occaso di scoccar la freccia nel sole già volto al finire? Appresi quell’arte del dire […]

OGGETTI DI FAMIGLIA IN UN INTERNO – due scritture brevi

LO SPECCHIO SPAGNOLO Un sole che c’è da sempre ma non brucia i giorni lasciati a Milano, l’infanzia della quale mio figlio dice adesso “anche tu eri piccola”. Sopra il muro rotondo stava appeso lo specchio spagnolo, souvenir di nozze isolane, che non ti ci potevi guardare dentro senza illuderti di somigliare a un disegno […]

POESIE D’EROMA – due amori al contrario

UNO Verso d’uccello in gabbia la tua signora Adele dal pianerottolo canticchia ma non consola. Dolcetti halloweeniani scioglie senza peccato. Tra le sue mani Adele ha ali che a sforbiciate fissò l’altro ieri alle grate. Perdono ha chiesto Psiche quando si è rotto il lume che l’accomuna alle vergini stolte ma zuccherate – che inzaccherata […]