IL VISIONARIO ILLUSTRATO – A/M

Il piccolo dizionario delle visioni di un animo errante tra le impressioni estetiche – e l’estasi delle sensazioni. Un pensatore intimista che, se lo si potesse definire ‘sentimentale’, dipingerebbe intingendo la penna direttamente nel sangue pompato dal cuore. Il “Visionario illustrato” compare come appunti di viaggio, un album fotografico nel noto Social Network conosciuto come […]

FIGLIO – scritture poetiche per te

  Raccolgo i pensieri sparsi tra gli stracci e sotto le lenzuola stese al sole in questo pomeriggio d’agosto. Sono minuscoli brani, quasi briciole di un dolce impastato con la sabbia. Uno/Rime della merenda Alla gran corte del Re Corteccia arriva un elfo che vuole far breccia nel cuore rosso della Principessa ma nel salone […]

PSICOGENEALOGICAMENTE/1 – #scritturebrevi

  Appunti sparsi. LA SCUOLA Il balcone fiorito e il fiore all’occhiello. Mio nonno coltivava sogni dentro i quaderni in appunti sparsi e poi radunava barlumi di coscienza in costellazioni. Voleva conoscere tutto dei cieli, delle nuvole e degli astri. Nel giorno in cui la scuola fu portata via da un tornado, come la casa […]

PER UN SOFFIO – due poesie

i. il vento tesse il mondo con un filo dalla cruna l’anima ci passa al pelo lo spirito più alto apprende il volo da briciole o minuzie e come il melo al seme piccolino toglie il velo e cresce poi spavaldo fino al cielo. II. chi sei sei sei? nello specchio il cattivo coniglio del […]

POETICA DEI SOGNI E LA POLVERE/11 -oltre il cancello

(dal quaderno dei sogni del 2004 – tracce, schizzi, punti di sutura – storia di una separazione per mancanza d’amore) AGOSTO “Un po’ fuori dal mondo io ci sto bene. Sdraiata sotto costellazioni di amarene mature nel giardino delle delizie, sputo i noccioli dei miei supplizi. Se non m’importa di approfondire strade al di là […]

POETICA DEI SOGNI E LA POLVERE/9 – scritti nei cassetti

  testo e immagine del 1997 – io in purgatorio casalingo amoroso – domenica prima di un esame   tu che lavi i piatti era buono sì è carino il discorso lo fai così pubblico guardati ma no che paura? parlerai piano scandendo il messaggio bene ombelico di fuori ma dai! dove avrò messo la […]

I SEMI – due poesie

1. Quando muoiono i vecchi e i bambini domandano che cosa sia il morire. In marcia con i bastoni al confine del bosco io gli parlo di marcescenza. “Elegy written in a country churchyard” raccogliendo primule per l’insalata – dal muro cola la colla delle partecipazioni fresche come le uova dello zio. Eccolo, il fratello […]

AUGURI! – un anno di baci tra le rime

Un anno fa emetteva i primi vagiti. Sono nato! – gridava, facendo il diavolo a quattro, dopo trecentosessantacinque giorni di gestazione e un parto a due mani – la sinistra disegnava mentre la destra, non sapendo che altro fare, ricamava storielle nell’aria.  Sono nato! – lo diceva a tutti, quel malandrino.  Sono un libro – […]

I RACCONTI DEL CAPPELLO/Kitsune

Vieni qui a vedere Kitsune nella neve la volpe d’argento che in anima lieve attutisce il rumore dei tuoi meccanismi. Dissolve nel silenzio la patina oleosa di ogni grossolano attaccamento a qualsiasi cosa. La volpe è Kitsune che scioglie nel bianco la punta della penna per accendere un lume. I’m a Fox in the snow […]

RETROGUSTO – una poesiola

RETROGUSTO Amarcord il dolce e l’amaro di me – signorinella retrò che mordendo la mela proibita gustava la vita tra il letto e il comò. Amarcord quell’ambivalenza di me – lo stile art nouveau dei versi tessuti in tela leggera, il leggere dubbi e fumi e “non so”. Al presente no, io non sfuggo curiosa […]